Gestione di Beni Immobiliari e Servizi di Consulenza

Lavorare gratis per il proprio condominio? La legge lo vieta

Lavorare, gratis, per il condominio. Negli stabili dove i rapporti tra vicini sono buoni, può accadere che, per risparmiare sulle spese, i singoli condòmini decidono di offrire alla comunità le proprie competenze o il proprio lavoro. Quindi c’è chi impiega parte del proprio tempo libero a lavare le scale o a fornire assistenza per la manutenzione dell’impianto elettrico o delle aree verdi del cortile. Ma la legge, in realtà, non lo consente.

Leggi Tutto

Condominio: ripartizione spese per spese giudiziali e danni a terzi

Responsabilità per il risarcimento dei danni, infiltrazioni di acqua dal lastrico solare o dalla terrazza, liti interne al condominio ed esterne verso terzi.

I criteri di ripartizione dei danni dovuti a terzi
I danni dovuti a terzi devono essere soddisfatti dal condominio, non inteso in senso generale, ma da coloro che usufruiscono o sono proprietari di quel bene secondo il concetto di proprietà parziaria. Detti danni vanno suddivisi in base alle varie tabelle in uso.

Nel codice civile vi sono tutta una serie di norme che mirano a disciplinare il riparto delle spese occorrenti per la manutenzione e riparazione dei beni in comune. Dall’articolo 1123 all’articolo 1126 c.c. sono previsti una serie di criteri di riparto delle spese, ma nel caso in esame, detta normativa è esclusa, qualora il danno è addebitabile al singolo condomino o per fatto di terzo.

Leggi Tutto

Fino a venti condòmini nessun limite ai delegati

di Edoardo Riccio

Particolare attenzione va prestata alle deleghe in assemblea. Innanzitutto, devono necessariamente avere la forma scritta e contenere il nome del delegato. Sino a 20 condomini non vi sono limiti al numero delle deleghe. In questo caso, però, il regolamento condominiale (anche se non avente natura contrattuale) può prescrivere un numero massimo. Oltre i 20 condomini, invece, è il Codice a prevedere che il delegato non possa rappresentare in assemblea oltre il quinto dei condomini e del valore proporzionale.

Si ritiene sia ammessa la delega del solo condomino che ha più di 200/1000, benchè, pur eccedente il quinto, il limite di legge ha come oggetto sia le “teste” sia i “millesimi”. In questo caso è superato solo uno dei due divieti.

Leggi Tutto

Prescrizione degli oneri condominiali: dopo quanto tempo?

Condominio negli edifici, contributi e spese condominiali, recupero del credito e procedimento di ingiunzione, oneri condominiali, prescrizione.

Il credito del condominio nei confronti dei condomini per il mancato pagamento deli oneri condominiali si prescrive in cinque anni secondo quanto previsto dal codice civile [1], secondo cui si prescrivono entro tale termine del quinquennio tutti gli oneri economici che maturano almeno una volta all’anno in relazione alla durata di ciascun esercizio.

Lo ha ricordato il Tribunale di Bologna in una recente sentenza [2].

Il momento in cui inizia a decorrere la prescrizione, e quindi da quando cominciare a calcolare i cinque anni, è quello in cui l’assemblea condominiale, nell’esercizio della funzione di governo dei beni e servizi comuni di cui è istituzionalmente titolare, delibera ed approva i pertinenti importi (cosiddetta approvazione del bilancio consuntivo).
Pertanto, se il condominio agisce con un decreto ingiuntivo per riscuotere dai condomini morosi i contributi non versati (decreto che, peraltro, la legge consente che sia provvisoriamente esecutivo) e il condomino destinatario del suddetto ordine di pagamento proponga opposizione eccependo la prescrizione totale o parziale del credito del condominio, l’opposizione suddetta deve essere accolta dal giudice in relazione alle quote contributive di cui venga accertata l’intervenuta prescrizione.

Leggi Tutto

LuTo Service - Amministrazione Condominiale

Servizi di consulenza e gestione immobiliare ed amministrazione di condomini

Sedi

  • San Benedetto del Tronto: via Calatafimi 78
  • Spinetoli: via A. Stazione 5
  • Pedaso: piazza Falcone e Borsellino 1
  • Monsampolo del Tronto: via G. La Pira 27

Recapiti

Numero verde LuTo Service: 800 978551

Copyright 2018. LuTo service srl. Tutti i diritti sono riservati. Privacy Policy