Lavorare gratis per il proprio condominio? La legge lo vieta

Lavorare, gratis, per il condominio. Negli stabili dove i rapporti tra vicini sono buoni, può accadere che, per risparmiare sulle spese, i singoli condòmini decidono di offrire alla comunità le proprie competenze o il proprio lavoro. Quindi c’è chi impiega parte del proprio tempo libero a lavare le scale o a fornire assistenza per la manutenzione dell’impianto elettrico o delle aree verdi del cortile. Ma la legge, in realtà, non lo consente.

Come il lavoro sommerso

Lavorare gratis per il proprio condominio può configurare l’ipotesi di impiego sommerso. Se, per esempio, chi si offre di lavare le scale subisce un infortunio, il condominio può subire il controllo da parte degli ispettori Inail che potrebbero sanzionarlo per per lavoro nero. Oltre alla sanzione, il condominio si troverà a pagare anche il risarcimento. Infatti, l’Inail applica l’automaticità della prestazione anche di fronte ad un impiego irregolare, rifacendosi poi sul datore di lavoro.

Il lavoro va sempre pagato.

Come abbiamo visto, quindi, le prestazioni gratuite, nell’ambito condominiale, non sono ammesse. Si tratta di un limite importante all’interno dei cosiddetti condomìni sociali, dove – per esempio attraverso la banca delle ore – ognuno mette a disposizione degli altri competenze e il proprio tempo.

Non è ammissibile nemmeno la possibilità di essere esonerati dal pagamento delle rate condominiali in cambio di prestazioni d’opera gratuite. La legge prevede espressamente che qualsiasi prestazione che corrisponda ad un lavoro deve essere sempre retribuita. Lo stabilisce l’articolo 36 della Costituzione, l’articolo 2094 del Codice Civile e la stessa Legge Biagi che indicano l’obbligatorietà dell’onerosità della prestazione lavorativa.

Evitare rischi

Per inquadrare correttamente e senza rischi i condòmini che si offrono di prestare la propria opera, si può ricorrere al contratto di lavoro accessorio, pagato con voucher dell’Inps e che comprendono anche il pagamento della quota Inail per eventuali infortuni di lavoro. Si tratta, in ogni modo, di un risparmio per lo stesso condominio.

bAperno8

This information box about the author only appears if the author has biographical information. Otherwise there is not author box shown. Follow YOOtheme on Twitter or read the blog.
LuTo Service - Amministrazione Condominiale

Servizi di consulenza e gestione immobiliare ed amministrazione di condomini

Sedi

  • San Benedetto del Tronto: via Calatafimi 78
  • Spinetoli: via A. Stazione 5
  • Pedaso: piazza Falcone e Borsellino 1
  • Monsampolo del Tronto: via G. La Pira 27

Recapiti

Numero verde LuTo Service: 800 978551

Copyright 2018. LuTo service srl. Tutti i diritti sono riservati. Privacy Policy